Rapporto Mal’Aria (2014/2018) – da Legambiente

settembre 30, 2020 § Lascia un commento

Legambiente pubblica il nuovo report Mal’aria.

Dai dati raccolti la qualità’ dell’aria risulta insufficiente in 85% città, con i limiti di polveri sottili e ozono troppo spesso superati.

Nell’edizione speciale del report, Legambiente esamina la qualità dell’aria di 97 città’ italiane sulla base degli ultimi cinque anni – dal 2014 al 2018 – confrontando le concentrazioni medie annue delle polveri sottili e del biossido di azoto con i rispettivi limiti medi annui suggeriti dall’Organizzazione mondiale della sanità.

La situazione non è bella: solo il 15% delle città analizzate merita la sufficienza contro l’85% giudicata al di sotto.

Delle 97 città di cui si hanno dati su tutto il quinquennio solo 15 raggiungono un voto superiore al 6 (Sassari ), Macerata , Enna, Campobasso, Catanzaro, Grosseto, Nuoro, Verbania e Viterbo , L’Aquila, Aosta, Belluno, Bolzano, Gorizia e Trapani)

La maggior parte delle città’ – l’85% del totale – sono sotto la sufficienza e scontano il mancato rispetto negli anni soprattutto del limite suggerito per il Pm2,5 e in molti casi anche per il Pm10.

Milano, Torino, Roma, Palermo e Como sono in fondo alla classifica.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Rapporto Mal’Aria (2014/2018) – da Legambiente su Il blog di Paola Bocci.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: