Siamo diversi e lontanissimi dalla Lega sull’accoglienza. Diciamolo senza vergognarcene.

novembre 8, 2018 § Lascia un commento

Le idee di #Salvini non sono le nostre su #Immigrazione e #accoglienza.
E dobbiamo dirlo con chiarezza. e dobbiamo con coraggiopercorrere strade nostre anche nel fare opposizione ai suoi intenti.Il nuovo #sistemadiaccoglienza dei #richiedentiasilo di #Salvini, non contiene nulla di condivisibile e non risponde ai nostri valori democratici.
Sono inutilmente restrittive e inadeguate sia le linee guida alle prefetture per la formulazione dei nuovi bandi (senza modificare quello in essere) sia le indicazioni per tutte le altre azioni di accoglienza.
La revisione delle modalità di prima accoglienza (per pretestuosamente ‘razionalizzare’ e ridurre i costi) ; la limitazione del sistema SPRAR solo ai minori non accompagnati e ai titolari di protezione; la riduzione del contributo che da 35 euro al giorno di passa a 19 per ospite per i grandi centri e 26 per i piccoli, schiaccia l’accoglienza al qui e ora.
Perché l taglio significativo sarà sui percorsi di inserimento lavorativo, sui corsi di lingua, sulle attività di inclusione sociale, in una parola si ciò che consente una effettiva autonomia personale (che appunto resteranno solo per i titolari di protezione) e una possibilità di ingresso nella comunità.

migranti _arca

Significa che si chiude con le politiche di accoglienza vera, inclusiva e lungimirante.
Si tampona in malo modo il qui e ora senza tenere conto del futuro.
Il prefetto Mario Morcone evidenzia “ l’aumento conseguente di irregolari che non potranno essere rimpatriati, se non in modo molto limitato. Lo smantellamento dello Sprar determinerà nuove forme di marginalità, derive di esclusione sociale che inevitabilmente renderanno più fragili le persone che arriveranno in Italia enfatizzando il rischio di conflitti e rendendoli permeabili a percorsi di radicalizzazione”.

Credo però che la via delle forze di csx e del #PartitoDemocratico, per opporsi a questa politica ‘escludente’ non sia quella di evidenziare il pericolo di una maggiore clandestinità, ma di ritornare ai nostri valori e alle nostre sfide. Spiegando i benefici sociali dei percorsi inclusivi e recuperando con convinzione il progetto di Legge sulla #riformadellacittadinanza (non solo #IusSoli, come riduttivanente viene chiamato), che è stato, sbagliando, dimenticato e abbandonato nella precedente legislatura.
Queste sono le nostre sfide.
Questo è il nostro futuro non quello che agita paure, vecchie e nuove. Che non ci appartengono.
E sono contenta di vivere in una città che  ha scelto la strada migliore, senza percorrere quella di altri, molto, ma molto lontani da noi.

134257773-6e0939b0-6040-41c3-8ac6-c4da53b66d2b

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Siamo diversi e lontanissimi dalla Lega sull’accoglienza. Diciamolo senza vergognarcene. su Il blog di Paola Bocci.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: