IL PDL su AFOL e centri per l’impiego: una legge inadeguata e poco lungimirante.

giugno 26, 2018 § Lascia un commento

 

Il Consiglio regionale ha votato questo pomeriggio la modifica della legge regionale sui centri per l’impiego (47 favorevoli, 29 contrari, nessun astenuto) ma non nel senso indicato dalla legge nazionale a cui si doveva uniformare, ovvero passare alla regionalizzazione dei lavoratori oggi in carico alle Province. Il Pd aveva presentato emendamenti per incrementare decisamente le risorse e per garantire che la presa in carico dei cittadini disoccupati venisse fatta in via esclusiva dal pubblico, a differenza di quanto avviene oggi. Il voto contrario della maggioranza, insieme alla mancata regionalizzazione dei dipendenti, ha portato al voto negativo del PD.

“Una legge che contraddice la legge nazionale, a forte rischio di impugnativa da parte del governo giallo-verde – spiegano per il PD Fabio Pizzul e Samuele Astuti – mettendo a rischio di paralisi il sistema. Soprattutto, è una legge che indebolisce ulteriormente i centri per l’impiego, che peraltro è il contrario di quanto sta scritto nel contratto di governo tra Salvini e Di Maio. Il problema è che i cittadini non avranno la risposta che cercano nei momenti di difficoltà lavorativa, perché i centri per l’impiego, che sono il punto di approdo per chi cerca di entrare o rientrare nel mondo del lavoro, non avranno le risorse né economiche né strumentali per espletare al meglio un compito così delicato. Abbiamo atteso invano che l’assessore rispondesse alle nostre obiezioni ma non abbiamo avuto risposte, né dalla giunta, né dal centrodestra. Questa legge è un pasticcio che si poteva evitare.”

 

Questo il mio intervento in aula durante la discussione sul PDL

SEDUTA N. 7 DEL 26 GIUGNO 2018

Progetto di legge n. 7 “Modifiche alla legge regionale 28 settembre 2006, n. 22 ‘Il mercato del lavoro in Lombardia’”, di iniziativa del Presidente della Giunta regionale.

(Argomento n. all’ordine del giorno) – Discussione generale –  BOCCI Paola 

Signor Presidente, rimarcherò brevemente alcuni temi già trattati dai miei colleghi Astuti e Straniero. Mi preme mettere in evidenza alcune note che abbiamo evidenziatattraverso gli emendamenti presentati dal gruppo del Partito Democratico. 

Io credo che questo progetto di legge sarà poco incisivo finché non individuerà veramente un coinvolgimento attivo di province e Città metropolitana. Le parole sono importanti per definire i compiti e i ruoli, quindi non si può dire che Città metropolitana e province possono” definire i programmi attuativi, ma che lo fanno. Il senso profondo di una piena attuazione del ruolo di province e Città metropolitana consistnell’attribuire ad esse un ruolo non potenziale, ma effettivamente ed efficacemente attivo nella definizione dei programmi attuativi degli indirizzi regionali contenuti in questo progetto di legge, quindi nello svolgimento dell’attività di monitoraggio e di valutazione degli interventi sul mercato del lavoro. 

Per attuare il potenziamento e il rilancio, come viene più volte indicato in questo progetto di legge, e la valorizzazione degli strumenti di cui stiamo parlando, ci vuole coraggio, il coraggio di ammettere che gli stanziamenti e gli investimenti definiti dal progetto di legge non sono sufficienti. Pertanto ribadiamo con forza che sono necessari maggiori investimenti, altrimenti rilancio valorizzazione rimangono parole vuote, l’obiettivo resta sulla carta e anziché essere un provvedimento di legge coraggioso e lungimirante, rischia di essere un provvedimento pretenzioso e al ribasso.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo IL PDL su AFOL e centri per l’impiego: una legge inadeguata e poco lungimirante. su Il blog di Paola Bocci.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: