Il Taglio alla Credit Tax mette in ginocchio il cinema.

luglio 24, 2013 § Lascia un commento

E’ passato troppo sotto silenzio il taglio del  Governo al taxcredit. Di cosa sto parlando? Del fatto che, nonostante la promessa di Letta appena insediato di non tagliare fondi alla cultura, il Governo ha recentamente tagliato circa  45 milioni al tax credit, dopo aver già  ridotto il FUS (Fondo Unico per lo Spettacolo) di circa 22 milioni di euro. La riduzione delle agevolazioni fiscali colpisce duramente il comparto audiovisivo: oltre a frenare la produzione nazionale, ren…derà anche più difficile che produzioni straniere scelgano il nostro Paese come  sede di riprese cinematografiche, e che piccole e medie sale riescano ad adeguarsi alle nuove normative di digitalizzazione delle strumentazioni. Risultato: meno produzioni, meno lavoro per strutture di servizio a produzioni straniere, meno cinematografi. La riduzione del Tax Credit è l’ennesima sottovalutazione del comparto cinematografico, cenerentola della cultura, che oltre a produrre sapere e conoscenza, produce lavoro e aggregazione sociale. Ancora una volta si è stati ciechi e sordi alle richieste delle associazioni di settore e anziché consolidare il tax credit come misura di rilancio si taglia. Tutti zitti su questa assurdità, poche eccezioni: Zingaretti e Ravera di Regione e Lazio.
Ma vi sembra possibile?mexico_cine

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo Il Taglio alla Credit Tax mette in ginocchio il cinema. su Il blog di Paola Bocci.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: